Molière: la recita di Versailles

novità di Paolo Rossi e Giampiero Solari su un canovaccio di Stefano Massini

Alla Corte

Dal 9 febbraio al 14 febbraio

Interpreti

Paolo Rossi
Lucia Vasini
Fulvio Falzarano
Mario Sala
Emanuele Dell’Aquila
Alex Orciari
Stefano Bembi
Mariaberta Blasko
Riccardo Zini
Irene Villa
Karoline Comarella
Paolo Grossi

Contributi artistici

Scene

Elisabetta Gabbioneta

Costumi

Elisabetta Gabbioneta

Musiche eseguite dal vivo

I Virtuosi del Carso
canzoni originali
Gianmaria Testa

Luci

Gigi Saccomandi

Viaggio nel teatro, nelle opere e nella vita di Molière. In un gioco di specchi temporali ed esistenziali, il lavoro quotidiano dei teatranti, comicamente raccontato tra classico e contemporaneo, tra tradizione e attualità.

Molière ha scritto nel 1663 una commedia anomala – L’improvvisazione di Versailles (L’Impromptu de Versailles) – nella quale mette in scena se stesso e la sua compagnia, dichiarando apertamente le proprie idee sull’arte drammatica.

Teatro nel teatro, quindi. Con l’intento di fondare anche teoricamente la nuova commedia di carattere e di costume, nella quale Molière aveva già dato eccellente prova di sé, facendo propria con assoluta originalità l’esperienza del teatro comico italiano e in particolare della commedia dell’arte.

Ora Stefano Massini, Paolo Rossi e Giampiero Solari riscrivono quell’opera di Molière con l’intento di indagare l’essenza dell’arte comica, fondendo la tradizione e l’attualità con rigore e poesia. Con Paolo Rossi in scena, ne nasce una divertente rappresentazione della vita quotidiana dei teatranti, tra brani tratti dalle commedie più celebri e stralci della biografia straordinariamente affascinante del grande capocomico francese.

GALLERIA FOTOGRAFICA