Il tempo di Planck (El temps de Planck) – Spagna

Sergi Belbel

Al Duse

dal 22 giugno al 2 luglio

Regia

Interpreti

Sara Cianfriglia
Alice Giroldini
Sarah Pesca
Antonio Banno
Isabella Giacobbe
Martina Limonta
Kabir Tavani

Versione italiana

Enrico Ianniello
in collaborazione con Angelo Rossi

Un uomo, Planck, sta morendo assistito da un giovane che si chiama Max. Intorno a suo capezzale sono le sue donne: la moglie e le quattro figlie. Parlano di ciò che è stato e temono ciò che sarà. Secondo la formula dell’iniziatore della fisica quantista, Max Planck (1858-1947), la frazione di tempo più breve misurabile è 10 elevato alla meno 43 secondi. E la commedia si struttura, appunto, in 43 scene, intorno al tema riguardante l’attimo di passaggio dalla vita alla morte.  Un testo scarno e poetico che parla della scienza e del suo stretto rapporto con l’esistenza umana.

Nato a Terrassa nel 1963 e laureato in filologia catalana a Barcellona, Sergi Belbel è un drammaturgo prolifico, ma anche regista e docente di teatro. Tra le sue opere sono Caleidoscopios y faros de hoy (1986), En companyia d’abisme (1989), Carícies (1991), Morir (1996) e A la Toscana (2007). El temps de Planck è stato scritto nel 1999. Dal 2005, Belbel è stato nominato direttore del Teatre Nacional de Catalunya.

Rappresentazioni serali ore 20.30, giovedì ore 19.30, domenica e lunedì riposo.

GALLERIA FOTOGRAFICA