8 settembre

Enzo De Bernart, Luigi Squarzina e Ruggero Zangrandi

Teatro Genovese
13 marzo 1971

Interpreti

Quelli del perché:
GIANCARLO ZANETTI poi TULLIO SOLENGHI (Raffaele Persichetti)
ANTONELLO PISCHEDDA (operaio)
DAVIDE MARIA AVECONE poi SALVATORE ARICO’ (soldato)
PIERANGELO TOMASSETTI (ufficiale)
MAGGIORINO PORTA (il generale di oggi)
I testimoni:
CARLA BOLELLI (la donnina/Mariella Lotti)
PIETRO BIONDI (Ettore Muti, ex segretario del T.N.F.)
GIANNI FENZI poi SEBASTIANO TRINGALI  (Eugenio Dollmann, colonnello delle S.S.)
ATTILIO CUCARI poi PATRIZIO CARACCHI (ambasciatore Rudolph Rahn)
ANNA MENICHETTI (“Frau Abeba”)
ADOLFO FENOGLIO (Antonio Pennestri)
TULLIO SOLENGHI poi MARCO SCIACCALUGA (tenente Alberto Faiola, dei carabinieri)
La corte:
DANIELE CHIAPPARINO (Vittorio Emanuele III, re d’Italia e d’Albania e imperatore d’Etiopia)
ENZA GIOVINE poi KAROLA ZOPEGNI (Elena, sua moglie, la regina)
GIANPIERO BIANCHI (Umberto, loro figlio, principe ereditario)
ALVISE BATTAIN (duca Pietro Acquarone, ministro della Real Casa)
CLAUDIO SORA (generale Paolo Puntoni, aiutante di campo di Sua Maestà)
MARA BARONTI (Rosa Gallotti, cameriera)
I ministri:
GIANNI GALAVOTTI (Pietro Badoglio, maresciallo d’Italia, capo del Governo)
PIERO GERLINI (Raffaele Guariglia, ministro degli Esteri)
CLAUDIO SORA (generale Antonio Sorice, ministro della Guerra)
SANDRO DAL BUONO poi LORIS ZANCHI  (ammiraglio Raffaele De Courten, ministro della Marina)
LUIGI CARUBBI (generale Renato Sandalli, ministro dell’Aeronautica)
I politici:
RODOLFO TRAVERSA poi ALBERTO RICCA (Dino Grandi)
PIERO GERLINI (avvocato Mario Zamboni)
CLAUDIO D’AMELIO poi LORIS ZANCHI (Ivanhoe Bonomi)
GIORGIO LOPEZ poi MARIO MARCHI (segretario di Leg. Mario Badoglio, figlio del maresciallo)
L’aristocrazia:
ANNA MENICHETTI (duchessa Antonia Caetani d’Aragona, di Bovino)
LUIGI CARUBBI (duca Gaetano Cafiero, di Bovino, suo marito)
MYRIA SELVA (Ernesta Falcone, governante)
ENRICO ARDIZZONE (il cuoco Alfonso)
I militari:
CAMILLO MILLI (generale Vittorio Ambrosio, capo del Comando Supremo)
OMERO ANTONUTTI (generale Giacomo Carboni, capo del S.I.M.)
ADOLFO FENOGLIO (generale Mario Roatta, capo di S.M. dell’Esercito)
GUIDO LAZZARINI (maresciallo d’Italia, Enrico Caviglia, a riposo)
PIETRO BIONDI (generale Calvi di Bergolo)
SANDRO DAL BUONO poi LORIS ZANCHI (colonnello Leandro Giaccone)
CLAUDIO D’AMELIO poi TULLIO CASARINO (generale Giuseppe De Stefanis)
ANTONIO MARONESE (tenente colonnello Iannuzzi, addetto di Ambrosio)
NINO FAILLACI (colonnello Giorgio Salvi)
RODOLFO TRAVERSA poi PATRIZIO CARACCHI (generale Umberto Utili)
ATTILIO CUCARI poi PATRIZIO CARACCHI (colonnello Vincenzo Toschi)
MARIO DE MARTINI (un sottufficiale)
GIORGIO LOPEZ poi MARCO SCIACCALUGA (un centralinista)
MARIO MARCHI (un piantone)
FRANCO GRIGGI poi FRANCO CARLI (un attendente)
I carabinieri:
MAGGIORINO PORTA (generale Angelo Cerica)
SEBASTIANO TRINGALI (maresciallo Vincenzo Agostinone)
MARIO DE MARTINI (primo appuntato)
MARIO MARCHI (secondo appuntato)
La polizia:
ENRICO ARDIZZONE (dottor Carmine Senise)
Gli anglo-americani:
ATTILIO CUCARI poi GIANNI FENZI (generale Bedell Smith)
RODOLFO TRAVERSA poi ALBERTO RICCA (generale Maxwell Taylor)
ANTONIO MARONESE (colonnello William Tudor Gardiner)
PIETRO BIONDI (maresciallo Harold Rubert Alexander)
GUIDO LAZZARINI (generale Dwight Eisenhower)
FRANCO GRIGGI poi FRANCO CARLI (Harold Mac Millan)
NINO FAILLACI (Robert Murphy)
La missione italiana:
EROS PAGNI (generale Giuseppe Castellano)
GIANPIERO BIANCHI (console Franco Montanari)
SEBASTIANO TRINGALI (maggiore Luigi Marchesi)
ANTONIO MARONESE (maggiore d’aviazione Giovanni Vassallo)
La gente:
ENRICO ARDIZZONE (iI pescatore Sebastiano Fonzi)
GILDA VIVENZIO (una popolana)

Contributi artistici

Scene

Gianfranco Padovani

Costumi

Gianfranco Padovani